Presentazione delle domande di ammissione

Alla Scuola dell’Infanzia possono essere iscritti tutti i bambini e le bambine che compiono tre, quattro e cinque anni entro dicembre dell’anno in corso. La scuola può accogliere domande di ammissione anche di bambini anticipatari, entro i termini previsti dalla legge, qualora ci fosse spazio.

Le domande di ammissione devono essere presentate alla scuola dal 07 al 31 gennaio e oltre fino a disponibilità dei posti, previo ritiro dei moduli presso la segreteria della scuola stessa oppure scaricando la modulistica dal ns. sito internet (www.scuolacorradi.it)  Si accettano iscrizioni tardive per quelle famiglie che si sono trasferite nel distretto scolastico di Arceto compatibilmente con la capacità ricettiva della scuola.

Nel caso in cui le domande d’iscrizione siano superiori al numero massimo di bambini che la scuola può accogliere, per l’accettazione delle domande si farà riferimento alle reali necessità familiari ed educative del bambino, che verranno valutate dal Consiglio di Gestione. Un criterio preferenziale sarà costituito dalla residenza del bambino nel distretto scolastico di Arceto e Cacciola, a seguire nel comune di Scandiano in relazione alla data di presentazione della domanda; in armonia con le finalità della scuola, verrà invece escluso ogni riferimento ai redditi familiari.

Conferma di iscrizione accettata e avvenuta

Precisiamo che, nel momento in cui la domanda di ammissione viene accettata dalla scuola, il bambino è iscritto a tutti gli effetti, pertanto la famiglia è tenuta al rispetto del Regolamento e del Progetto Educativo della scuola come espressamente sottoscritto nella domanda di iscrizione.

L’iscrizione viene confermata alle famiglie per iscritto entro la fine di febbraio per tutte quelle domande di ammissione complete della documentazione. Entro la fine di marzo le famiglie confermeranno, per iscritto, l’iscrizione alla scuola contestualmente al pagamento della quota di iscrizione di €uro 72.00. In caso di ritiro della domanda, la quota d’iscrizione sarà resa solo al 50%

La scuola si riserva di fornire il servizio a quelle famiglie che hanno pendenze economiche riferite ad un utilizzo precedente del servizio.

 

Rette mensili

Gli importi delle rette sono differenziati in base alla frequenza del bambino che può essere:

- frequenza  part-time  dalle 7.30 alle 13.00             - frequenza  tempo pieno  dalle 7.30 alle 16.00 

Le rette a partire dall’anno scolastico 2013/2014 sono quelle riportate nella seguente tabella:

 

Retta tempo pieno Retta part-time Valore ISEE in € Valore ISEE in €
Fascia normale         220,00       200,00 Da     14001,00 A            oltre
Fascia agevolata          200,00        185,00 Da      8000,00 A     14000,00
Fascia ridotta          160,00        150,00 Da              0 A       8000,00

 

Precisiamo che la scuola applicherà la retta di Fascia Normale per tutti, la quota sarà quella corrispondente al tipo di frequenza scelto all’atto di iscrizione e confermato dalla scuola.

La richiesta di frequenza a tempo pieno sarà accolta fino ad esaurimento posti per dormire (circa 100) e si seguiranno nell’ordine i seguenti criteri: entrambi i genitori lavorano a tempo pieno, un genitore lavora a tempo

pieno e l’altro part-time, un solo genitore lavora e nel caso di esubero di richieste rispetto i posti disponibili, si valuterà l’ordine di presentazione della domanda di ammissione per i nuovi bambini o la data di iscrizione per quelli che già frequentano. Le eventuali variazioni di tipo di frequenza devono essere seriamente motivate e presentate per iscritto in segreteria. Pertanto la scuola si riserva di accogliere le richieste in base alla propria disponibilità.

La scuola accoglierà solo i moduli di attestazione ISEE con valore che si colloca fra 0 e 14000.00.

Per queste famiglie sarà determinata la retta di fascia agevolata o di fascia ridotta da applicare per l’intero anno scolastico. Precisiamo che l’attestazione ISEE in corso di validità va presentata alla scuola entro il giorno 22/09/2017, se i termini non saranno rispettati verrà applicata automaticamente la retta relativa alla fascia normale.

Per i bambini residenti fuori dal Comune di Scandiano sarà applicata la retta di Fascia Normale e non sarà possibile accettare alcuna attestazione ISEE per applicare rette diverse, il motivo di questa scelta dipende dal fatto che il Comune non riconosce, attraverso la convenzione in essere, nessun contributo per i bambini non residenti.

Nel caso di frequenza contemporanea di due o più fratelli, in armonia con le finalità della scuola, al minore verrà applicata una retta fissa corrispondente al 30% circa della retta di fascia normale del fratello maggiore.

Chi non frequenta nessun giorno nel mese avrà uno sconto del 30% circa. Inoltre, in caso di assenza durante il mese, lo sconto del 25% circa della retta si applicherà per frequenze da 1 a 7 giorni.

Per la compilazione dell’attestazione ISEE, consigliamo di rivolgersi ai C.A.A.F. In virtù dell’accordo con l’Amministrazione Comunale informiamo le famiglie che attraverso la strumentazione a disposizione del Comune procederemo al controllo di tutte le attestazioni pervenute. Se l’attestazione non risulterà conforme ai termini di legge, decadrà immediatamente il diritto della famiglia alla retta in fascia ridotta o agevolata e si procederà a recuperare le differenze pregresse.

La retta di frequenza, che comprende anche la refezione, è stabilita di anno in anno, tenuto conto del bilancio della scuola, sempre escluso ogni fine di lucro. Il Consiglio di Gestione della scuola si riserva di apportare modifiche durante l’anno scolastico in corso, qualora se ne presenti la necessità.

In caso di ritiro del bambino dalla struttura sarà bene ricordare che:

-  in caso di comprovato trasferimento, durante l’anno scolastico, nulla sarà dovuto alla scuola;

- in caso di ritiro entro il 31 dicembre, dell’anno scolastico in corso, sarà dovuto il pagamento del 50% della retta minima, anche in caso di non frequenza sino al 31 dicembre stesso;

- in caso di ritiro dopo il 31 dicembre dell’anno scolastico in corso, sarà dovuto il pagamento del 50% della retta minima fino al 30 giugno.

 

Pagamento delle rette

All’inizio dell’anno scolastico, verrà distribuito il modulo attraverso cui i genitori potranno scegliere il modo di pagamento che riterranno più opportuno e che verrà applicato per tutti gli anni di frequenza alla scuola dell’infanzia salvo diversa richiesta scritta.

Il pagamento delle rette avviene in due modi:

  • tramite il prelievo mensile diretto dal conto corrente da parte della scuola (RID)
  • tramite il versamento  mensile della retta allo sportello bancario indicato dalla scuola.

Le rette scadono il giorno 10 del mese successivo la frequenza. Le mensilità da pagare sono 10 all’anno. I costi delle operazioni bancarie saranno a carico della scuola fino al giorno di scadenza del pagamento delle rette. Oltre tale termine i costi saranno a carico dei genitori.

Per qualsiasi informazione rivolgersi alla segreteria della scuola tutte le mattine dalle ore 8 alle 13.

Iscrizione annuale per chi già frequenta la scuola

Entro il mese di gennaio, ai genitori dei bambini di 3/4 e 4/5 anni verrà consegnato il modulo di iscrizione alle rispettive sezioni Passerotti (4/5 anni) ed Orsetti (5/6 anni) del prossimo anno scolastico. La quota di iscrizione è di €uro 72,00 e sarà pagata con la retta di maggio entro il 10 giugno. Tale quota di iscrizione verrà utilizzata in parte dalle insegnanti per le spese di documentazione delle attività di sezione, per l’assicurazione, per il materiale di consumo di inizio anno, la quota del complemese, mentre il saldo andrà a costituire un fondo destinato alle spese di allestimento per il nuovo anno scolastico.
Viene garantito lo stesso tipo di frequenza dell’anno scolastico precedente. Eventuali richieste di passaggio da part-time a tempo pieno saranno valutate con gli stessi criteri adottati dalla scuola per le nuove iscrizioni.  

Suddivisione delle sezioni                                      

Le sezioni sono 6, il numero dei bambini, suddivisi per fasce di età, può variare in base alle iscrizioni. Nell’anno scolastico 2016/17 i bambini sono 153 e le sezioni sono così suddivise:

 

  • sezione Orsetti A (4 anni)        n. 28 bambini con 1 insegnante a tempo pieno e 1 part-time
  • sezione Orsettii B (4 anni)        n. 27 bambini con 1 insegnante a tempo pieno e 1 part-time
  • sezione Topolini  D (3 anni)     n. 28 bambini con 1 insegnante a tempo pieno e 1 part-time
  • sezione Topolini C (3 anni))      n. 17 bambini con 1 insegnante part-time
  • sezione Passerotti F (4 anni)   n. 27 bambini con 1 insegnante a tempo pieno e 1 part-time
  • sezione passerotti E (4 anni)   n. 28 bambini con 2 insegnanti  part-time

Orario di funzionamento della scuola

Dal lunedì al venerdì: dalle ore 07.30 alle ore 16.00

 

Norme  per  l’entrata  e  per l’uscita

Invitiamo ad aiutarci a salvaguardare la sicurezza dei bambini prestando alcune attenzioni:

-       al momento dell’ingresso affidare sempre il bambino ad una delle insegnanti presenti,

-       durante l’entrata e l’uscita da scuola collaborare per un’adeguata vigilanza dei bambini sostando negli atri e nei cortili per il tempo necessario a favorire un sereno distacco e inserimento del bambino,

-       al momento dell’uscita le insegnanti affideranno il bambino solo ai genitori o a persone da essi delegate,

-       ricordare di chiudere sempre con cura le porte e i cancelli di accesso alla scuola,

-       guidare in modo prudente e attento vicino alla scuola,

-       qualora vi sia la necessità di arrivare a scuola o di uscire in orari diversi da quelli stabiliti è necessario avvisare la scuola

 

La vita a scuola

ore       07.30 – 08.00              ingresso anticipato per chi ha effettive necessità di lavoro

nell’accoglienza anticipata sono presenti: una insegnante dalle 7,30 e due dalle 7,45 per tutte le sezioni.

ore       08.00 – 09.00              ingresso regolare   – gioco libero

ore       09.00                          momento di preghiera – tutti i bambini recitano insieme una preghiera

ore       09.00 – 11.10              appello,merenda e attività didattica strutturata

ore       11.10 – 11.20              riordino della sezione e momento del bagno

ore       11.20 – 12.00             pranzo sezione tre anni

ore       11.50 – 12.30              pranzo sezioni 4 e 5 anni

ore       12.15 – 13.00              uscita anticipata per chi frequenza part-time   gioco libero

ore       13.00 – 15.00              riposo pomeridiano per tutte le sezioni – i bambini grandi (5 anni) vanno a

riposare alle 13.30 Il momento del riposo è preceduto dalla lettura di racconti,

storie, fiabe o gioco libero in giardino se la stagione lo permette.

ore       15.00 – 15.15              risveglio e bagno

ore       15.15 – 15.45 merenda

ore       15.30 – 16.00              uscita (frequenza tempo pieno) – per esigenze familiari la modalità di uscita

del bambino può variare e la famiglia deve preventivamente concordarlo con

l’insegnante.

I genitori attendono i bambini in salone, dove al termine della merenda,

vengono consegnati da un’insegnante

La scuola invita a rispettare l’orario di ingresso e di uscita

 

La frequenza

La regolarità della frequenza dei bambini è premessa necessaria per assicurare una positiva ed ottimale esperienza educativa e permette un corretto funzionamento della scuola.
Pertanto, le assenze dei bambini devono essere sempre motivate e notificate alle insegnanti negli orari stabiliti per l’uso del telefono.

Norme sanitarie per la frequenza scolastica
La frequenza di una comunità infantile può essere fonte di rischi per la salute dei bambini, in particolare per quanto riguarda l’alta probabilità di contrarre malattie infettive. Per garantire a tutti i bambini e agli adulti della  collettività  il  massimo del  benessere è fondamentale che vengano rispettate le comuni norme sanitarie che possono consentire sia il contenimento che la diffusione di talune malattie, sia una migliore qualità della vita all’interno della comunità infantile. Pertanto  raccomandiamo  a  tutti  i  genitori  di  informare tempestivamente la scuola in caso di malattie che possono interessare tutta la collettività.

Il telefono, il fax, la posta elettronica
Le comunicazioni alle insegnanti da parte dei genitori devono avvenire  entro le ore 09.00 oppure dalle ore 12.00 alle ore 13.00.  E’ in uso il servizio fax con lo stesso numero del telefono (0522/989856), qualora vi fosse la necessità di anticipare documenti (deleghe ritiro bambini, certificati medici, ecc),  i documenti per comodità possono essere trasmessi anche via e-mail info@scuolacorradi.it

Privacy

In base alla legge 31.12.1996 n.675 “Tutela della privacy” art.27, si dichiara che i dati in possesso della segreteria verranno utilizzati esclusivamente nell’ambito e per i fini istituzionali consentiti dalla legge. Al momento dell’iscrizione del bambino alla nostra scuola si chiede alla famiglia di sottoscrivere un modulo di consenso all’utilizzo di fotografie, diapositive e materiali audiovisivi (che possono comprendere immagini del bambino) per uso didattico nella scuola e presso enti con cui la scuola si rapporta sempre a fini didattici.

Certificato di malattia

Si è recepita la direttiva regionale che annulla la presentazione dei certificati medici di riammissione scolastica dopo malattia.
I genitori devono rivolgersi al pediatra di base per una corretta diagnosi e cura. Le famiglie sono ritenute responsabili della guarigione del proprio figlio e pertanto della riammissione a scuola, nel rispetto della tutela del proprio bambino e della salute della collettività

 

 

Delega per il ritiro dei bambini

Per motivi di sicurezza sia da parte nostra, che dei genitori, si chiede agli stessi di compilare un modulo nel quale vengono indicati i dati anagrafici delle parsone che durante l’anno scolastico saranno autorizzate a ritirare i bambini. Se per motivi straordinari si è costretti a mandare una persona non indicata nell’autorizzazione, i genitori dovranno comunicarlo all’insegnante previa telefonata e scrivere una delega in carta semplice con specificati i dati della persona che si presenterà. In caso contrario la scuola è costretta a trattenere il bambino.

Autorizzazione alle uscite didattiche
Ad inizio anno scolastico si chiede alle famiglie di firmare un’autorizzazione unica valida per le uscite a scopo didattico, che non prevedono l’utilizzo di mezzi di trasporto. Per le gite o le uscite che invece prevedono l’utilizzo di mezzi di trasporto pubblici o privati, di volta in volta, sarà chiesta autorizzazione scritta ai genitori.  I bambini, non autorizzati dai genitori a partecipare alle uscite, saranno accolti in un’altra sezione.

Compleanni
Per ragioni igieniche, in riferimento alla L.155 sull’igiene degli alimenti, la scuola ha scelto di fornire le torte e le bibite per i compleanni. Ogni sezione festeggia il “complemese” : vengono festeggiati tutti i bimbi nati nello stesso mese. Il contributo è compreso nella quota di iscrizione.

Cambio cuscini, lenzuolini, copri-branda, panni
Di norma ogni quindici giorni, il venerdì pomeriggio, viene consegnato per il lavaggio a casa, il sacco con il cuscino, la federa, il lenzuolo, il panno e il copribranda. Il lunedì il sacco deve essere riportato a scuola con le stesse cose pulite e lavate. La scuola verifica e garantisce ad ogni bambino l’utilizzo di biancheria pulita. Se necessario, la scuola provvede al lavaggio della biancheria. Da settembre a ottobre e da maggio a giugno la famiglia deve fornire un lenzuolino (misura lettino piccolo).

CONSIGLI UTILI
Per agevolare il bambino nelle autonomie quotidiane a scuola, si richiede un abbigliamento comodo, pratico, informale e soprattutto adeguato all’età. E’ sconsigliato l’uso di cinture, bretelle o abiti con allacciature complesse. Valutare adeguate calzature per il tempo di permanenza a scuola.
Si raccomanda il rispetto e la cura delle norme igienico-sanitarie, di pulizia personale, indispensabili per la salute del bambino e per una più sicura vita comunitaria.